Phone & Tablet
Now Reading
Piquadro Bluesquare: il confronto tra le due serie
0

Piquadro Bluesquare: il confronto tra le due serie

da Thaddeus2012/05/30

Qualche settimana fa vi abbiamo recensito la nuova serie di custodie Bluesquare presentata da Piquadro nel mese di Febbraio. Ora, grazie alla disponibilità della stessa azienda, possiamo offrirvi un confronto tra la versione precedente e quella nuova.

Sono entrambi prodotti che non passano inosservati, d’altronde sappiamo che Piquadro è famosa in tutto il mondo per la bellezza dei prodotti, la qualità dei materiali e la cura dei dettagli. Dalla prima alla seconda serie sono diverse le differenze, e riguardano sia l’aspetto estetico che le funzionalità.

FORMA

Le dimensioni esterne variano di qualche millimetro perchè la nuova serie ha i bordi a taglio vivo e ricuciti all’esterno mentre la serie precedente ha i bordi completamente aderenti alla forma della cover. Inoltre mentre la nuova serie ha il lato apribile completamente agganciato all’altra parte della cover in quanto è un unico pezzo di pelle, quella precedente presenta dei tagli in basso ed una cucitura in prossimità della piega.

INTERNO

Anche gli interni sono differenti, unico elemento di continuità è il soffice rivestimento in scamosciato blu. Dalla foto potete benissimo notare le differenze in entrambe le facciate del prodotto. Nella prima serie a sinistra abbiamo una facciata completamente blu dove la tasca porta-documenti è praticamente invisibile mentre a destra l’alloggiamento per l’iPad avviene ad incastro con i bordi. Diversa è la nuova serie dove sulla destra ha un tascone rivestito dello stesso colore della pelle esterna mentre a destra ha un bordo in pelle nel quale inserire il dispositivo a scorrimento.

In entrambi i casi l’iPad rimane ben fissato: nella prima serie da una serie di 6 ganci rigidi che si staccano dal corpo centrale e fissano il dispositivo senza pericolo di farlo cadere anche se la custodia è rovesciata; nella seconda serie da un bordo in pelle dove inserire il dispositivo al quale vengono tagliati di qualche millimetro i bordi per assicurarne un fissaggio stabile.

FOLD

La serie Blue Square è caratterizzata da una tasca porta-documenti, ma in questo caso la nuova serie ha aggiunto dei dettagli importanti. Mentre nella prima serie la tasca si sviluppa in verticale sul bordo centrale della cover permettendo di inserire i documenti quasi ad incastro, la nuova serie ha un tascone che va dalla base sinistra della cover al bordo sinistro, assicurando una stabilità maggiore ai fogli e permettendo di inserire senza rischio di perderli anche fogli più piccoli come biglietti da visita. Inoltre la nuova serie integra un utilissimo anello nascosto dietro la linguetta della chiusura dove inserire una penna.

CHIUSURA

Tra le due serie c’è anche differenza per la chiusura. Mentre la prima, coerente allo stile con cui è fissato l’iPad, ha un sistema di chiusura a gancio molto veloce e pratico, la seconda ha una linguetta che viene inserita in un’asola al retro della cover, ma l’operazione è piuttosto macchinosa.

STAND

Oltre ad essere eleganti cover, quelle della Blue Square sono anche degli utili Stand per iPad. La prima serie ripiega il dispositivo all’interno facendolo poggiare sull’altra facciata e rendendolo stabile e regolabile in inclinazione grazie a due scanalature dove inserire il suo lato lungo. La seconda serie invece ripiega la facciata libera verso la parte esterna della cover e si fissa con la linguetta nella stessa asola della chiusura. Entrambi metodi funzionali ma è necessario rimuovere i fogli nei tasconi per farlo.

CONCLUSIONI

Ci troviamo davanti a due cover di indubbia qualità e utilità. Entrambe, con le caratteristiche che le contraddistinguono, garantiscono una elevata eleganza nel lavoro e un’ottima funzionalità nell’utilizzo quotidiano. Sono compatibili con il nuovo iPad e si possono acquistare dal sito Piquadro in diverse modalità cromatiche, la prima serie al prezzo di €110,00 e la seconda serie al prezzo di €121,00.

Cosa ne pensi?
Lo voglio
0%
Cool
0%
Mah!
0%